Disfunzione del Fegato parte III°

           Valutazione secondo i criteri della Medicina Funzionale

Nella III fase del nostro viaggio alla scoperta dell’organo Fegato, affronteremo un aspetto della correlazione tra fegato e PNEI (Psico Neuro Endogena Immunità) componente del SNC (Sistema Nervoso Centrale). Già nel 2000 A.C. gli antichi Babilonesi attribuivano al fegato un ruolo di divinazione, tanto da chiamarlo ANIMA e nella medicina cinese, NEICHING 1000 A.C. riteneva che l’anima fosse contenuta nel sangue. FRERICS, considerato il padre della moderna Epatologia, ha descritto nel 1960 le modificazioni mentali nei pazienti con EPATOPATIA. I segni più importanti sono:

* disturbi dello stato di coscienza con alterazioni del suo livello per cui possono accompagnarsi a delirio.

 * modificazione della personalità caratterizzata da regressione infantile, irritabilità e perdita di interesse della sfera affettiva; anche se spesso sono persone collaborative, piacevoli, che facilmente instaurano relazioni sociali e manifestano euforia.

 * deterioramento intellettuale che va da alterazioni lievi ad uno stato confusionale grave.

 *talvolta aprassia con incapacità di riprodurre semplici disegni, scrittura disordinata, incapacità di distinguere oggetti di dimensione, forma e posizione simile.

*linguaggio talvolta lento, indistinto e voce monotona

*“FLAPING TREMOR “anomalia neurologica con seguente disturbo delle informazioni afferenti alle varie articolazioni, alle formazioni articolari del tronco con conseguente anomalia posturale

*alterazioni delle funzioni mentali clinicamente inapparenti, ma sufficiente a modificare la qualità delle attività quotidiane.

I sintomi neurologici sono reversibili ed esiste un meccanismo di tipo metabolico, anche se l’alterazione dei singoli parametri non giustifica tali quadri neurologici.

I Processi alla base dei disturbi neurologici sono:

  • Insufficienza dei processi di clearance di sostanze di derivazioni intestinali
  • Insufficienza intestinale per la presenza di shunt e metabolismo aminoacidico alterato
  • Tossine neuroattive

             PNEI e componente assi Ormonali:

La via di collegamento è puramente metabolica: quando è presente un danno epatico, si altera il metabolismo degli Steroidi, che sono la struttura di base degli ormoni sessuali maschili e femminili. Quindi si possono manifestare nella donna disturbi del ciclo mestruale, congestioni pelviche, nell’uomo alterazione delle funzioni riproduttive (impotentia coeundi) , patologie prostatiche ed emorroidi, ginecomastia e atrofia testicolare ( o atrofia mammaria nella donna )

 

SCRIVI QUI I TUOI COMMENTI